SPEDIZIONE INCANADA (USD) / Italian
SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SOPRA 300USD
Tempo di regali ✨ Scopri la nostra selezione
SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SOPRA 300USD
SPEDIZIONE INCANADA (USD) / Italian
SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SOPRA 300USD
Tempo di regali ✨ Scopri la nostra selezione
(7 PRODUCTS )

FRAGRANZA PALAZZO CENTAURO

Palazzo Centauro è una delle cinque fragranze per interni della collezione Profumi Luchino, i cui decori sono stati disegnati dalla mano dell'artista Luke Edward Hall. Le note legnose con i piacevoli rimandi di incenso rievocano l'atmosfera dei fastosi palazzi veneziani. Un magico gioco di profumi che attraverso la memoria olfattiva ci trascina in un palazzo immaginario visitato dal geniale designer durante il suo viaggio a Venezia. Come per tutte le altre fragranze della collezione, abbiamo declinato questa home fragrance in due candele profumate in porcellana di diverse dimensioni, abbellite con i fantastici decori disegnati da Luke. Perfette come oggetti decorativi per la vostra casa, il loro profumo rievoca le labirintiche calli dell'incantevole città lagunare. Oltre alle due candele dalla forma cilindrica, Palazzo Centauro comprende una scultura dallo stile classico. Un vero e proprio portacandele di design che raffigura la testa del giovane Ganimede. Un volto sereno e fanciullesco dai capelli rigogliosamente ricci trattenuti da una fascia in oro puro. Al loro interno un vano con una candela profumata. La testa rappresenta il souvenir che il geniale designer londinese ha portato indietro dal suo viaggio immaginario.

Famiglia olfattiva: LEGNOSA, INCENSO 
Note di testa: BERGAMOTTO DI CALABRIA 
Note di cuore: INCENSO, ELEMI
Note di fondo: LEGNO DI CEDRO, CATRAME DI BETULLA, PATCHOULI 

FRAGRANZA PALAZZO CENTAURO / FILTRI

SCOPRI GLI ALTRI PRODOTTI ISPIRATI ALLA FRAGRANZA

Scultura Ganimede, portacandela di design

Una testa sognante toccata dalla luce del sole che si riflette sul Canal Grande. È il frammento di una statua - un giovane sapientemente modellato da mani ignote – ritrovato all’interno di Palazzo Centauro, un luogo che le ombre, rincorrendosi in un gioco di chiaro scuro, rendono impenetrabile.

Sale le scale, il silenzio presente in ogni piano del palazzo è rotto dai rumori esterni, dalla vita che nel frattempo scorre fra i canali. Il passo è delicato, attraversa tutte le stanze. Mentre cammina, i raggi del sole penetrano dalle finestre e tagliano l'aria, scura, come il profumo deciso di incenso che si è fermato nella penombra di ogni angolo.

Candele profumate in porcellana apposte in piccole nicchie marmoree illuminano gli arredi e tengono a freno l'umidità. La luce svela un baule che non è stato ancora aperto, è lì che trova il porta candele.